Si Può Mangiare L Uovo Quando Si Prende L Antibiotico

L’origine di questa falsa credenza deriva probabilmente dal fatto che la produzione degli antibiotici, agli inizi, veniva compiuta utilizzando l’albumina, una proteina che deriva dall’uovo. Si pensava quindi che mangiare uova potesse, in qualche modo, interferire con l’efficacia degli antibiotici. “Non posso mangiare uova perché sto prendendo gli antibiotici.” La questione non è così semplice, come spiegano gli esperti dell’Istituto superiore di sanità, in un articolo pubblicato nella sezione dedicata a falsi miti e bufale del portale informativo ISSalute. La terapia antibiotica, lo sappiamo, non è mai una cura leggera.

Tuttavia, c’è un unico caso in cui sarebbe meglio tenere questo alimento fuori dal piatto, fino alla conclusione del ciclo. In pratica si tratta di una bufala perché è vero che non si può mangiare l’uovo quando si fa una cura antibiotica solo nel caso in cui si assumano antibiotici sulfamidici. Alcuni alimenti interferiscono con l’assorbimento dei medicinali che assumiamo, altri ancora sono da evitare perché ne amplificano gli effetti. Quando si assumono gli antibiotici, ad esempio per curare forme di enterite o altro, è bene evitare alcuni alimenti e bevande, preferirne altri e variare quindi momentaneamente la nostra dieta abituale. Questo cambio ha lo scopo di aiutarci a stare meglio, sentirci meno provati e gonfi a causa degli antibiotici e a ottimizzare al meglio la cura, affinché i medicinali facciano il loro “lavoro” senza ostacoli. Ecco, dunque, gli alimenti e le bevande da evitare quando si stanno assumendo degli antibiotici.

Di solito ricorriamo a questo genere di medicinali nei casi in cui abbiamo a che fare con infezioni batteriche di cui il nostro corpo non è in grado di liberarsi da solo. Non è un caso infatti che possa essere acquistato esclusivamente previa ricetta del medico e che la terapia vada spesso integrata con i fermenti lattici. L’antibiotico, infatti, agisce sul nostro corpo in modo importante e l’organismo deve essere supportato affinché le sue regolari attività non siano compromesse dall’azione del farmaco. Tutto ciò perché “alcuni componenti dell’uovo si possono legare ai sulfamidici nell’intestino, limitando il loro assorbimento e influenzandone l’attività”. Perché solo nel caso in cui la cura prevista è a base di antibiotici sulfamidici, ovvero “antibiotici sintetici advert azione antibatterica che agiscono su un’ampia gamma di batteri, allora può essere consigliabile non consumare le uova”.

Antibiotici E Uova: Si Possono Mangiare Durante La Terapia?

Sono in molti a ritenere che l’uovo annullerebbe l’effetto dei farmaci e affaticherebbe anche il fegato. Issalute fa sapere che in realtà non vi sono riscontri scientifici e questa tesi è vera solo con riferimento agli antibiotici sulfamidici. Solo in un caso ben specifico è consigliabile dunque non mangiare uova. In ogni caso è il medico che li prescrive a dare indicazioni sulla modalità di assunzione. “L’origine di questa falsa credenza deriva probabilmente – si legge nel sito Issalute.it –dal fatto che la produzione degli antibiotici, agli inizi, veniva compiuta utilizzando l’albumina, una proteina che deriva dall’uovo”. Soltanto se si sta facendo una cura con antibiotici della classe dei sulfamidici non si devono mangiare le uova.

Antibiotici, ecco tutte le bevande e gli alimenti da evitare quando si segue una cura antibiotica. Ci sono cibi e bevande che potrebbero compromettere la riuscita della cura o farvi sentire gonfi e causare malessere. Ecco una lista di cosa evitare e cosa mangiare quando si assume un antibiotico. È vero che quando si assumono antibiotici non bisogna mangiare le uova? Non è vero che quando si fa una cura di antibiotici non si può mangiare l’uovo!

Iscriviti Alla Nostra Newsletter! Riceverai Subito 10 In Buoni Sconto

Proprio perché non si tratta di una semplice aspirina, capita spesso di domandarsi quali siano gli alimenti da prediligere nel corso di una terapia e quali invece siano quelli da evitare. Ad esempio, un alimento sotto i riflettori nel caso di somministrazione di antibiotici è spesso l’uovo. Ecco perché si pensava che mangiare le uova potesse interferire con l’efficacia degli antibiotici stessi. Le informazioni fornite su sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico. Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialistied esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.

Ma non specificò QUALE tipo di incrocio avrebbero fatto. Per quanto riguarda le altre categorie di medicinali non vi sarebbero problemi. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a foyer o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale.

Nell’intestino alcuni componenti dell’uovo si legano a tali farmaci limitando il loro assorbimento e influenzandone negativamente l’attività. Nel caso di tutti gli altri antibiotici, invece, non esiste alcuna controindicazione alla assunzione contemporanea delle uova, anche se chi è allergico deve fare attenzione. Sia gli antibiotici sia le uova sono allergizzanti e insieme potrebbero aumentare il rischio di provocare una reazione. Si tratta dei sulfamidici, una classe di antibiotici solitamente utilizzati per il trattamento di infezioni urinarie e sistemiche. Nel caso in cui stessi seguendo una terapia a base di questi medicinali, infatti, l’assunzione di uova è sconsigliata, perché alcune componenti potrebbero legarsi ai sulfamidici nell’intestino compromettendo l’assorbimento e l’attività dell’antibiotico.

Iscriviti Alla Publication Di Donnaclick

La pretend news è nata perché inizialmente la produzione di antibiotici prevedeva l’uso dell’albumina. Si pensava dunque che il consumo di uova avrebbe ridotto l’efficacia dei farmaci prodotti utilizzando quella proteina. Oggi gli antibiotici vengono realizzati su scala industriale e i loro principi attivi vengono creati tramite sintesi chimica.

Uova E Antibiotici: Sono Tante Le Bufale Che Circolano Sul Internet Ecco Con Quali Farmaci Bisogna Evitare Il Consumo Di Uova

Infatti alcuni componenti dell’uovo si possono legare ai sulfamidici nell’intestino, limitando il loro assorbimento e influenzandone l’attività. I sulfamicidi sono antibiotici sintetici con effetto antibatterico. Solo quando si assumono questi farmaci è consigliabile non consumare uova. “Alcuni componenti dell’uovo si possono legare ai sulfamidici nell’intestino, limitando il loro assorbimento e influenzandone l’attività. Sarà comunque il medico al momento della prescrizione del farmaco a dare le indicazioni della modalità di assunzione” scrive Issalute.

Il Fatto Alimentare

Si tratterebbe infatti solo di una falsa credenza quella che non si possano mangiare le uova quando si prendono antibiotici. Infatti, non esiste alcuna evidenza scientifica che assumere contemporaneamente antibiotici e uova sia dannoso per la salute o renda la cura poco efficace. Sono in tanti a chiedersi se quando si prendono gli antibiotici è possibile o meno mangiare le uova. Una di quelle domande a cui tanti di noi non sanno dare una risposta e allora a sgomberare il campo dai dubbi ci pensa l’Istituto superiore di sanità. Non esistono prove scientifiche da cui risulti che i farmaci perdono effetto se consumati con le uova, tranne nel caso degli antibiotici sulfamicidi.